Una app per visitare il Palazzo Ducale di Sassuolo

0

Per accompagnare i visitatori alla scoperta del Palazzo Ducale di Sassuolo con audio, testi e immagini, è stata realizzata un’applicazione gratuita in grado di descrivere affreschi e dettagli architettonici, presentare personaggi, artisti e fatti che hanno contribuito alla creazione di una delle residenze barocche più suggestive d’Italia.
Sarà uno strumento utilissimo per le migliaia di persone, italiane e straniere, che ogni anno visitano l’edificio, in gran parte in maniera individuale. La app, infatti, è stata realizzata soprattutto per chi – da solo, con la famiglia o gli amici – desidera conoscere l’affascinante storia della Reggia estense e degli artisti che in essa hanno lavorato.

Si tratta di un’applicazione su cui abbiamo puntato sin dall’inizio – afferma l’assessore alla cultura del Comune di Sassuolo Giulia Pigoni – la prima di questo tipo nel territorio, che fa fare a Sassuolo e al suo Palazzo uno scatto deciso in avanti dal punto di vista culturale e tecnologico. Innovazione e tecnologia all’apparenza paiono in antitesi con la storia, la cultura, l’arte: questa applicazione dimostra che l’una può essere al servizio dell’altra incrementandone, se possibile, il valore e l’esperienza”.

L’applicazione può essere utilizzata in due modi: con il proprio smartphone o con il dispositivo già predisposto per la visita disponibile presso la biglietteria. Se si utilizza lo smartphone è necessario scaricare la app Palazzo Ducale dallo store, aprirla, attivare il bluetooth e aspettare di avere scaricato tutti i dati. Potrà essere scaricata e visualizzata anche da casa, per poi essere utilizzata durante la visita al Palazzo.

La app utilizza la nuova tecnologia di localizzazione dei beacons, collocati lungo il percorso di visita.  Una tecnologia innovativa – utilizzata per ora solo da pochissimi musei in Italia – che accompagna il visitatore nei suoi spostamenti e gli fornisce informazioni dettagliate. I piccoli emettitori bluetooth sono presenti in tutte le sale del percorso e hanno un raggio d’azione che va da pochi centimetri a 70 metri. Ogni volta che uno smartphone o un tablet entra all’interno di questo raggio, le informazioni sullo spazio nel quale si trova il visitatore vengono inviate sul dispositivo e rese disponibili.

Nei mesi precedenti al rilascio dell’applicazione sono stati redatti decine di file di testo, scelte altrettanti immagini, prodotti approfondimenti e schede dettagliate, ora disponibili in forma audio e scritta nella app.
L’avvio dell’applicazione coincide con l’ingresso del Palazzo Ducale nella rete regionale FREE-LEPIDA, banda ultra-larga a libero accesso già presente negli spazi pubblici urbani, d’ora in avanti  disponibile anche per i visitatori del Palazzo Ducale di Sassuolo.

Il progetto, promosso dall’assessorato alla cultura del Comune di Sassuolo e dalle Gallerie Estensi, è finanziato dalla Fondazione Cassa di risparmio di Modena e realizzato dall’agenzia Tracce.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*