Una Maturità da record, oltre 800.000 visualizzazioni per il post del Miur Social con le materie d’esame

0

di Alessandra Migliozzi*

Quest’anno per annunciare le materie della seconda prova dell’Esame di Maturità facciamo un video. Parliamo ai ragazzi. Postiamo la notizia direttamente su Facebook. Alle 15.00. Quando sono tornati da scuola e hanno modo di vederla, condividerla con gli amici, commentarla.

Ogni lunedì mattina la redazione del Miur Social pianifica le attività per tutta la settimana. Lunedì 25 gennaio abbiamo deciso di portare la Maturità sui social, di fare l’annuncio più atteso con un post. Per raggiungere per primi i diretti interessati. Per avvicinarli al nostro profilo Facebook, molto frequentato dagli insegnanti, ma ancora troppo poco dagli studenti. Per leggere in diretta le loro reazioni.

Con il nostro social media manager, Fabrizio D’Agosta, abbiamo pianificato la comunicazione. Alle 13.30 abbiamo dato l’annuncio: il Ministro Stefania Giannini comunicherà le materie della seconda prova sul profilo Facebook del Ministero. Alle 15.00 la pubblicazione del video. Che ha raggiunto numeri importanti, persino inattesi, diventando il post più visto della ‘social storia’ del nostro Ministero: oltre 2,3 milioni di persone raggiunte, più di 860.000 visualizzazioni effettive del video pubblicato, 14.800 ‘Mi piace’, 10.300 condivisioni, 3.000 commenti. Dopo il post sulla Maturità siamo passati in poche ore da 16.109 a 52.344 Mi piace (+224%) sulla nostra pagina. Riteniamo quindi di aver raggiunto il nostro principale obiettivo: guadagnare nuovo ‘pubblico’ per la nostra pagina social su Facebook che ogni giorno alimentiamo con le notizie e le informazioni più ‘pop’ che emergono dal nostro Ministero.MiurMiPiace

Qualche dato di ‘colore’ interessante emerge dai commenti e anche da racconti che ci sono arrivati dal mondo ‘reale’. L’annuncio via Facebook delle materie ha ricordato, nella modalità di fruizione da parte degli utenti, le prime televisive di una volta. In tanti si sono ‘sintonizzati’ davanti allo schermo, una volta saputa la notizia, per avere subito, alle 15.00 l’informazione sulle materie. Un dirigente scolastico ci ha fatto sapere che a scuola hanno interrotto brevemente gli scrutini per vedere il video del Ministro al momento delle sua pubblicazione. L’evento è stato vissuto come una diretta televisiva. Una mamma ci ha scritto che in casa sua, quando il Ministro ha annunciato la Matematica per lo Scientifico, c’erano diversi amici del figlio divisi fra chi piangeva e chi rideva. Il rito della Maturità si è confermato, nel bene o nel male, uno dei riti collettivi più solidi. E puntarci per far conoscere il nostro canale Facebook ad un numero maggiore di persone è stata una scelta vincente.

In contemporanea abbiamo animato anche il nostro profilo Twitter @MiurSocial. Anche qui abbiamo dato l’annuncio, twittato le materie e subito dopo il video. Abbiamo risposto anche alle principali domande degli utenti e li abbiamo indirizzati sulla pagina del nostro sito che conteneva le informazioni mancanti nel video: il Ministro ha elencato solo le principali materie, i corsi di studio, fra ordinali e sperimentali, sono infatti 164. Abbiamo perciò messo l’elenco completo sulla nostra pagina web www.istruzione.it insieme ad un ricco comunicato per la stampa. Che, stavolta, si è dovuta accontentare di arrivare solo dopo i ragazzi.

*Capo Ufficio Stampa Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*