WhatsApp nei comuni italiani, numeri attivi anche a Lasize e Castegnato

0

Aumenta la lista di piccoli comuni italiani che introducono tra i propri sistemi di comunicazione verso la popolazione l’applicazione di messaggistica istantanea di WhatsApp. Si tratta del comune di Castegnato, in provincia di Brescia e di quello di Lasize, in provincia di Verona, entrambi sotto i 10.000 abitanti.

A Castegnato il servizio è attivabile inviando un messaggio con scritto ATTIVA Nome Cognome al numero  348 4376252. Il servizio, fornito in modalità broadcast nel rispetto della privacy, è attivo per il momento solo in maniera unidirezionale e non sarà quindi possibile per i cittadini inviare messaggi all’account per effettuare segnalazioni ma solo ricevere informazioni da parte dell’amministrazione. Il servizio si va ad aggiungere all’analogo “SMS in Comune”, attivo per tutti coloro che sono sprovvisti dell’app.

Gli abitanti di Lasize, invece potranno iscriversi, inviando un messaggio con scritto ATTIVA ISCRIZIONE al 3428947406, e utilizzare il servizio non solo per ricevere informazioni  ma anche per inviare segnalazioni alla Polizia Locale, segnalare in modo immediato e veloce episodi di degrado urbano, problematiche inerenti alla circolazione stradale, attraverso un semplice messaggio di testo e anche delle fotografie. La Polizia Locale si adopererà per prendere in carico la problematica segnalata, garantendo la privacy e la riservatezza di chi ha inviato il messaggio, e nel caso in cui l’intervento non sia di propria competenza, provvederà all’inoltro della segnalazione al servizio responsabile.

Per la sua larga diffusione tra tutte le fasce di età, WhatsApp si conferma, anche rispetto ad altri mezzi di comunicazione social, un canale privilegiato dai comuni di piccolo-medie dimensioni per mantenere un rapporto costante e diretto con i cittadini.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*