#Zeropain, anche sui social network la campagna sui dolori cronici

0

Un’informazione sempre più consapevole sulla cura dei dolori cronici e sulle possibilità di rivolgersi a medici e strutture adeguate. E’ solo uno dei tanti obiettivi della giornata di sensibilizzazione “Cento città contro il dolore”, promossa dalla Fondazione Isal (Istituto di ricerca e formazione in scienze algologiche) di sabato 27 settembre in 100 comuni italiani e 12 Paesi di tutto il mondo. L’iniziativa corre anche sui social network, dove la campagna web #Zeropain cerca di mettere a frutto i dati di un’indagine condotta dalla stessa Fondazione e secondo la quale in generale quattro persone su dieci che soffrono di dolori cronici in Italia non sanno a chi rivolgersi per cure efficaci. Tra le 741 persone oggetto dello studio approfondito manca proprio l’informazione sulle reali possibilità di curarsi (ben il 41% ne risulta carente), oltre ad un feeling piuttosto scarso in questo senso con il proprio medico di famiglia (solo uno su tre infatti ha informato i pazienti di eventuali centri e terapisti ad hoc). L’indagine registra pure un’insoddisfazione di fondo di cure e terapie ricevute, ma anche dei supporti che spesso vengono forniti per affrontare il dolore. Non ultimo l’aiuto delle innovazioni tecnologiche particolarmente adatte in questo caso, vedi l’utilizzo di app per monitorare sullo smartphone l’andamento di eventuali cure in atto. Sono ancora troppo poche le possibilità di arrivare a informazioni serie e dettagliate per scegliere efficaci percorsi per il dolore cronico. Fondamentale in questo senso lo sforzo ulteriore nel campo della nuova comunicazione necessario da parte delle istituzioni sanitarie e dei medici, se solo si considera che si stimano sui 12 milioni le persone che in qualche modo accusano patologie legate al dolore cronico e che causano ogni anno oltre un miliardo di ore lavorative in meno e due miliardi di euro di spesa in prestazioni e farmaci.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

ANTONIO LIONETTI

Giornalista di lungo corso, preparazione universitaria ed esperienze lavorative informatiche, è materano da sempre ma ormai toscano (e senese) di adozione. Gli piace cimentarsi “di fioretto” con la penna, non disdegna con decisione “la spada” davanti a un computer. Sport, politica, teatro: alcuni dei suoi terreni preferiti per comunicare con un mondo sempre meravigliosamente “a colori”.

Leave A Reply


*