Benvenuto 2021: dalla nuova legge sulla comunicazione pubblica all’ingresso in Repubblica digitale, inizia il nuovo anno per PA Social

0

Parte con una serie di iniziative già messe in cantiere in questo inizio 2021 l’anno nuovo di PA Social, la prima associazione italiana dedicata alla comunicazione e informazione digitale, che dopo i dodici intensi mesi appena passati guarda al futuro come interprete dei cambiamenti imposti dalla pandemia nella pubblica amministrazione. Proprio in questi giorni è stata lanciata infatti la nuova campagna sui canali social “Semplice. Vicina. Digitale” (https://fb.watch/2XUjmqfV0s), che punta dritta all’obiettivo: raccontare e aiutare la pubblica amministrazione a portata di smartphone, disponibile verso i cittadini che hanno bisogno di una comunicazione chiara e diretta, capace di dare informazioni tempestive e allo stesso tempo in grado di aiutare a risolvere, attraverso l’uso sempre più diffuso dei social e delle chat, i problemi di ogni giorno, consapevole del fatto che la svolta digitale è già iniziata.

Valorizzare e costruire la nuova normalità e quindi le professioni che vi ruotano intorno resta infatti uno degli obiettivi principali dell’associazione, come dimostra anche la petizione lanciata su change.org, con cui si chiede di portare a compimento in tempi brevi la riforma della legge 150 del 2000, tema al centro del Tavolo aperto presso il Ministero per la Pubblica Amministrazione. L’obiettivo è quello di riconoscere le nuove professionalità, sempre più indispensabili al buon funzionamento della macchina amministrativa e al lavoro di eliminazione delle barriere della burocrazia che ne appesantiscono il funzionamento, e quindi di conseguenza riorganizzare il lavoro della comunicazione nel settore pubblico. Un lavoro che dunque continuerà anche nei mesi che verranno con l’obiettivo di arrivare al più presto alla nuova definizione della normativa.

Quest’anno inoltre PA Social è entrata in “Repubblica Digitale”, iniziativa promossa dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri, con l’obiettivo di contribuire al percorso nazionale sulle competenze digitali.

“Semplice, vicina, digitale. È la Pubblica Amministrazione che ci aspettiamo nella nuova normalità, molto è stato fatto, ma ancora resta tanto da mettere in campo per far sì che la rivoluzione digitale sia strutturale. PA Social, anche per il 2021, mette a disposizione un’ampia attività di divulgazione, formazione, ricerca e la grande comunità e rete nazionale di professionisti della comunicazione e informazione digitale per raggiungere nuovi obiettivi”, commenta Francesco Di Costanzo, presidente dell’associazione.

Intanto anche per il 2021 è partita la campagna di adesione a PA Social, che prevede anche la novità di un accesso agevolato per gli studenti. 

Per maggiori informazioni https://www.pasocial.info/unisciti-a-noi/

Per firmare la petizione per la riforma della comunicazione pubblica http://chng.it/Ms5NHmZG

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*