Mercoledì prossimo torna il PA Social Day, l’evento nazionale dedicato alla comunicazione via web, social, chat. Si parlerà di rilancio delle città a Firenze, reputazione della PA a Cagliari, sanità a Milano, riforma della comunicazione a Roma, cultura a Perugia e linguaggio inclusivo a Cosenza

0

Mercoledì 20 maggio appuntamento con l’edizione 2020 – la terza – del PA Social Day, l’evento nazionale dedicato alla comunicazione e all’informazione digitale via web, social, chat, intelligenza artificiale.

L’iniziativa, come da tradizione, coinvolgerà in contemporanea 18 città in tutto il Paese: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Cava de’ Tirreni, Cosenza, Firenze, Genova, Lanciano, Milano, Monfalcone, Padova, Palermo, Perugia, Roma, Rovereto, Torino. Quest’anno, a causa dell’emergenza coronavirus, il PA Social Day proporrà un format diverso, interamente online, pur restando una grande occasione di crescita, confronto, partecipazione e scambio di buone pratiche.

Il PA Social Day è ideato e organizzato dall’associazione PA Social e realizzato grazie ai partner L’Eco della Stampa, Hootsuite, InfoCamere e ai media partner Agenzia Dire, IPress Live, Igers Italia, cittadiniditwitter.it, ilgiornaledellaprotezionecivile.it, Velocità Media, Innovazione 2020, Digital Media.

Al PA Social Day 2020 si potrà assistere in diretta sulla pagina dedicata del sito di PA Social, alimentata dalla piattaforma Ipress, live su Facebook, YouTube e LinkedIn con aggiornamenti costanti sui profili social dell’Associazione PA Social con hashtag #pasocial. Una diretta dalle 9 alle 19 con collegamenti, interventi, contributi e approfondimenti da tutta Italia e con il coinvolgimento di manager, amministratori pubblici, professionisti del digitale, giornalisti, comunicatori, social media manager, rappresentanti di enti, aziende pubbliche, associazioni, imprese e aperto alla partecipazione di tutti.

Tantissimi gli argomenti, legati alla tematica generale, che saranno approfonditi nel corso della giornata. Ecco quelli in programma a Firenze, Cagliari, Milano, Roma, Perugia, Cosenza.

Firenze (Toscana): Comunicazione e digitale per il rilancio delle città
Interverranno: Cecilia Del Re, assessore all’innovazione tecnologica del Comune di Firenze; Cristina Trinci, Biblioteca e Mediateca del Comune di Montelupo Fiorentino; Emiliano Ricci, comunicazione web, produzioni multimediali e social media di Regione Toscana; Susanna Bagnoli, ufficio stampa di Palazzo Blu a Pisa.
Parrtner locale è Palazzo Blu.

Cagliari (Sardegna): Innovazione e reputazione della PA. La condivisione delle esperienze per il cambiamento
Interverranno: Riccardo Castrignano, dirigente Ict del Comune di Cagliari; Gianluigi Tiddia, esperto di comunicazione digitale; Alessandra Casu, responsabile della comunicazione dell’Università di Sassari; Francesca Arpi, social media manager del Comune di Silanus.
Media partner locale è Radiolina.

Milano (Lombardia): La salute al tempo del digitale
Interverranno: Mariaeva Favoino, responsabile comunicazione e social media manager del Comune di Desio, attivista digitale per i progetti terremotocentroitalia.info e covid19italia.help (Scenari di emergenza: comunicazione di crisi, attivazione dei territori e alleanze con i cittadini a livello locale); Alessandro Lovari, ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi del Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Cagliari (Social media e salute: il ruolo delle istituzioni); Roberta Mochi, capo ufficio stampa e social media manager della Asl Roma 1 (Dal tampone drive in all’ansia da covid: come usare il web per arginare la crisi); Vanna Toninelli, responsabile comunicazione Asst Papa Giovanni XXIII di Bergamo (Raccontare la prima pandemia social dall’ospedale di Bergamo: che cosa ho imparato); Silvia Barbieri, ufficio stampa e social media managere dell’Azienda Usl di Piacenza (Pubblica amministrazione, cittadini e social: la squadra giusta per orientarsi tra le fake news).
Partner locale è Anci Lombardia mentre media partner locale è Strategie amministrative.

Roma (Lazio): Riforma della comunicazione e informazione pubblica, smart working e nuove professionalità
Interverranno Sergio Talamo, direttore comunicazione trasparenza Formez PA, socio fondatore PA Social (Legge 151, con la comunicazione digitale cambia la PA); Mario Morcellini, Presidente della Conferenza di Scienze della Comunicazione e Commissario Agcom (Professioni più decisive dopo il Covid-19. Dunque una nuova formazione); Roberta Vinciguerra, responsabile ufficio comunicazione Università di Cassino e del Lazio Meridionale (Comunicare in agilità); Gabriele Palamara, social media manager MISE (La data room del MISE: la comunicazione istituzionale e gli sviluppi digitali); Ernesto Belisario, avvocato e curatore de La PA Digitale (Lo smart working nella PA); Giulio Notturni, consulente comunicazione assessorato alla sanità e all’integrazione socio sanitaria Regione Lazio (Salute Lazio, strategie e metodologie di comunicazione istituzionale e smart working nell’emergenza Covid-19); Giulia Agostinelli, ufficio stampa e comunicazione digitale Comuni di Castel Gandolfo e Rocca Priora, coordinatrice regionale PA Social Lazio (Gli uffici stampa di enti locali e sovracomunali, un’esperienza condivisa di laboratorio redazione in smart woriking).
Partner locale è La PA Digitale, mentre Radio Cassino Stereo, Dentro Magazine e Extra TV saranno media partner dell’evento

Perugia (Umbria): Cultura accessibile
Saluti di Simona Cortona, Laura Marozzi, Simona Panzolini del Coordinamento PA Social Umbria. Interventi di Mattia Morandi, capo ufficio stampa e comunicazione Mibact (#laculturanonsiferma); Lara Anniboletti, direzione regionale Musei Umbria (#museichiusimuseiaperti. L’accessibilità alla Cultura al tempo del Coronavirus. Il caso dei Musei dell’Umbria); Fabrizio Loce Mandes, coordinatore del progetto della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Regione Umbria e Associazione Key&Key Communications (MUSAE – Musei, Uso Sociale e Accessibilità come contrasto all’Emarginazione); Diletta Paoletti, Master in Progettazione e fondi europei per la cultura Università degli Studi di Perugia e Marco Castellani, Euromedia srl (Progetto Flowing Acquasparta: un “ecosistema digitale” per il Comune e il suo territorio circostante); #Perugiatelaportoio, trailer introduttivo ai servizi del Comune di Perugia; Claudia Cardinali, bibliotecaria-comunicazione web&social Biblioteche comunali di Perugia (Biblioteche chiuse, ma aperte: nuove strategie per raccontare la BiblioComPg); Amedeo Di Filippo, dirigente servizi educativi e scolastici del Comune di Perugia (Così lontani, così vicini: idee e proposte dei servizi educativi)
Partner locali sarà Città di Perugia, mentre Umbria Journal TV e Umbria 24 saranno i media partner dell’evento.

Cosenza (Calabria): Linguaggio inclusivo per la PA
Introduzione Klaus Algieri, presidente Camera di Commercio Cosenza. Interverranno Simonetta Morelli, blogger !Invisibili” Corriere della Sera (La comunicazione istituzionale e le persone con disabilità); Florangela Barone , referente dell’associazione MEDA – Movimento Europeo Diversabili Associati e componente del direttivo di Volontà Solidale (A microfoni aperti); Sergio Crocco, presidente de La Terra di Piero, Francesca Caio e Erika di Benedetto, social media manager de La Terra di Piero (La comunicazione solidale e social(e) de La Terra di Piero: un aiuto per i cittadini e un esempio per le istituzioni); Marcello Spagnolo, responsabile comunicazione del Parco Ecolandia, e Francesco Bagnato, professore associato Università degli studi di Reggio Calabria (Ecolanda Parco superAbile, una esperienza condivisa); Vedo3D, Startup innovativa (La stampa 3D e un nuovo modo di vivere la disabilità); Salvatore Ferragina, ufficio stampa Società Italiana Disability Manager (La figura del disabilita manager tra competenze e fraintendimenti); Alessandra Sposato, digital promoter e social media manager Camera di Commercio di Cosenza (Le istituzioni possono abbattere le barriere utilizzando i social media?).
Partner locali saranno Camera di Commercio Cosenza, Punto Impresa Digitale, Comune di Trebisacce, La Terra di Piero, Società Italiana Disability Manager, con il patrocinio di CSV Cosenza, mentre L’altro Corriere, Social Sud, radio Antenna Febea e Il Quotidiano del Sud.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*