Si torna a scuola di… Open Coesione

0

Dopo una prima edizione sperimentale, che ha visto coinvolte sette scuole pilota, e il  successo dell’edizione 2014/15, alla quale hanno partecipato  ottantasei scuole e oltre duemila studenti insieme a novanta insegnanti di tutta Italia, è stato pubblicato il bando della terza edizione di “A scuola di Open Coesione”.

Questa nuova edizione è aperta a centoscuole secondarie superiori di ogni indirizzo, che potranno usufruire a livello territoriale del supporto della rete territoriale di  Europe Direct, centri di informazione della Commissione Europea e delle associazioni attive sul territorio sui temi delle politiche di coesione o su trasparenza e open data, con le quali gli istituti scolastici potranno scegliere di collaborare presentando una candidatura congiunta.

I docenti che decidono di presentare domanda di partecipazione potranno indicare in fase di candidatura il centro Europe Direct e l’associazione del territorio scelta come supporto alle attività della propria classe.

“A Scuola di OpenCoesione” nasce nell’ambito dell’iniziativa OpenCoesione in collaborazione con il MIUR-Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca    e la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, per il coinvolgimento della rete di centri di informazione Europe Direct a supporto delle scuole partecipanti, nell’ambito di “OpenCoesione” (www.opencoesione.gov.it), il progetto di open government sulle politiche di coesione avviato già nel 2012.

Nel corso dell’anno scolastico le classi partecipanti verranno coinvolte in un percorso didattico guidato dal docente di riferimento articolato in sei tappe: quattrolezioni in classe, una visita di monitoraggio sul luogo di realizzazione del progetto scelto,  un evento finale di disseminazione dei risultati, confronto con le istituzioni e coinvolgimento della comunità locale. Inoltre sono previste trentaore di lavoro autonomo durante l’intero arco del progetto.

L’obiettivo delle attività, finalizzate a elaborare una ricerca di monitoraggio civico,  è approfondire le caratteristiche socio-economiche, ambientali e/o culturali del proprio territorio, a partire dalle materie di studio e da uno o più interventi finanziati dalle politiche di coesione su un tema di interesse, verificando quindi come le politiche stesse intervengono per migliorare il contesto locale, contribuendo a formare gli studenti con competenze digitali affinché diventino cittadini consapevoli e attivi nella partecipazione alla vita pubblica del proprio territorio.

Le classi partecipanti concorrono ad un viaggio premio di due giorni a Bruxelles presso le istituzioni europee, finanziato dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

Per approfondimenti  www.ascuoladiopencoesione.it

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

FRANCESCA CECCONI

Co-fondatrice cittadiniditwitter.it Social media strategist - teams coordinator / Copywriting e content editor / Formazione - Digital coach / PR e management eventi

Leave A Reply


*